Si pubblica copia dell’ordinanza del Ministero della Salute del 12/03/2021 con cui è stato disposto il cambio di colore della Regione Lombardia in “zona rossa”. Le nuove disposizioni avranno efficacia a decorrere da Lunedì 15 Marzo 2021 e per la durata di 15gg.

Le disposizioni vengono integrate dal D.L. 30/2021 per la disciplina transitoria del periodo pasquale dal 15 Marzo al 6 Aprile 2021: 1) In tale periodo di tempo le zone gialle subiscono le regole e le limitazioni della zona arancio, 2) I Presidenti della Regione potranno limitare a porzioni provinciali specifiche colorazioni per contenere la diffusione del virus, 3) Nelle sole zone arancio per tale periodo sarà consentito lo spostamento dalle 5.00 alle 22.00 in ambito comunale verso abitazione privata per una volta al dì in un gruppo di persone non superiore a 2 oltre agli ospitanti (non si contano infraquattordicenni e persone disabili/non-autosufficienti), 4) Per SOLI giorni del 3-4-5 Aprile 2021 sarà consentito (ANCHE IN ZONA ROSSA) lo spostamento in ambito regionale verso altra abitazione dalle 5.00 alle 22.00 per una volta al giorno in numero di persone non superiore a 2 oltre agli ospitanti (non si contano infraquattordicenni e persone disabili/non-autosufficienti).

 

Si evidenzia che:

  • Non è consentito lo spostamento fuori dal Comune di residenza/domicilio, né tanto meno è consentito spostarsi all’interno del territorio comunale senza valida giustificazione (necessità, lavoro, salute o attività sportiva individuale da svolgersi nei pressi dell’abitazione);
  • Sono sospesi fiere e mercati, fatti salvi i mercati in cui vengono venduti articoli alimentari, florovivaistici ed agricoli;
  • Restano chiusi al pubblico gli esercizi commerciali, eccezion fatta per le attività contenute nell’allegato 23 del DPCM 02/03/2021;
  • Restano chiusi bar e ristoranti, i quali tuttavia potranno lavorare con servizio da asporto (ore 5-22 per ristoranti e 5-18 per i bar) o consegna a domicilio;
  • Le attività didattiche e formative di ogni ordine e grado sono sospese e dovranno essere svolgete in D.A.D.;
  • Sono sospese le attività sportive, anche se svolte all’aperto, mentre resta consentito svolgere attività fisica e motoria in forma individuale nei pressi della propria abitazione;
  • Sono sospese le attività di teatri, sale cinematografiche e musei. Le biblioteche potranno erogare i servizi su prenotazione;
  • Sono sospese le attività che erogano servizi alla persona (barbieri, parrucchieri ed estetisti), mentre sono consentite le attività che rientrano nell’ambito dell’allegato 24 del DPCM 02/03/2021 (servizi di lavanderia, tintoria, pompe funebri).

Si allega copia dell’ordinanza, clicca QUI per scaricare. Si allega copia del D.L. 30/2021, clicca QUI per scaricare.

X