Si comunica che in data 05 Gennaio 2021 è stato approvato il nuovo D.L. 1/2021, contenente nuove misure circa la libertà di movimento sul territorio italiano, dovute all’emergenza covid-19 per il periodo decorrente dal 7 al 15 Gennaio 2021.

Si evidenzia come le disposizioni saranno ancora integrate dal DPCM dello scorso 03/12/2020 (articoli 2 e 3 sulla colorazione delle zone arancio e rosse) e dall’Ordinanza del Ministero della Salute da pubblicarsi entro fine settimana per il colore della Regione Lombardia a partire dall’11 Gennaio 2021.

In materia di libertà di movimento:

  1. Per i giorni 7 e 8 Gennaio 2021 l’intero territorio nazionale sarà classificato come “zona gialla”, con possibilità di spostamento anche fuori dal territorio del comune, ma pur sempre all’interno della Regione ove ci si trova, nel rispetto del coprifuoco 5.00-22.00. Gli spostamenti fuori Regione devono essere sempre giustificati da ragioni di salute, lavoro o urgenti necessità (salvo il rientro presso la propria abitazione, sempre consentito);
  2. Per i giorni 9 e 10 Gennaio 2021 l’intero territorio nazionale sarà classificato come “zona arancio”, con possibilità di spostamento solo nel territorio comunale di residenza. Gli abitanti con popolazione inferiore a 5.000 abitanti potranno spostarsi ancora nel raggio del 30km, eccetto i capoluoghi di provincia;
  3. Per i giorni successivi al 10 Gennaio 2021 occorrerà verificare il colore di assegnazione della Regione, disposto con ordinanza dal Ministero della Salute entro il fine settimana. In caso di zona rossa, in ogni caso, resta fatta possibilità delle visite domiciliari per una volta al giorno, nel rispetto del coprifuoco 5.00-22.00.

In materia di attività economiche:

  1. Per i giorni 7 e 8 Gennaio 2021 si osserveranno le regole per le zone gialle, con possibilità di apertura dei servizi di ristorazione (anche con pubblico nel locale) dalle 5.00 e fino alle ore 18.00. Restano consentiti i servizi di delivery senza tempo e di asporto fino alle ore 22.00. Le attività commerciali potranno svolgere la propria attività, mentre restano chiuse palestre, piscine, sale da ballo e discoteche, nonché sale da gioco/scommesse e bingo. All’interno dei centri commerciali gli esercizi resteranno chiusi nei festivi e prefestivi, eccetto tabaccherie, edicole, farmacie, punti vendita alimentari e punti vendita prodotti agricoli/florovivaisti;
  2. Per i giorni 9 e 10 Gennaio 2021 si osserveranno le regole per zone arancio, con chiusura delle attività di ristorazione (salvo asporto e delivery);
  3. Per i giorni successivi al 10 Gennaio 2021 occorrerà verificare il colore di assegnazione della Regione, disposto con ordinanza dal Ministero della Salute entro il fine settimana.

In materia di attività scolastiche:

  1. Per i giorni 7,8 e 9 Gennaio 2021 resta invariata la previsione della D.A.D. per le scuole superiori e la disciplina già prevista lo scorso 3 Dicembre 2020 per le scuole materne, elementari e medie;
  2. Dall’11 al 16 Gennaio 2021 è prevista l’organizzazione in presenza di almeno il 50% delle lezioni per le scuole superiori, salvo che ci si trovi in zona rossa (in tale ipotesi, le attività scolastiche proseguiranno in D.A.D.). Scuole elementari e medie proseguiranno sulla base delle regole già previste lo scorso 3 Dicembre 2020.

 

Si allega copia del decreto, clicca QUI per scaricare.

X