[AGGIORNAMENTO DEL 03.09.2020] Inserito nuovo allegato.

Si pubblicano le principali misure di prevenzione e sicurezza, rientranti nel protocollo stilato per le operazioni di voto del 20 e del 21 Settembre 2020 (Referendum confermativo della riforma costituzionale “taglio parlamentari”).

In particolare, durante le operazioni di voto:

  • Saranno previsti percorsi dedicati di accesso e di uscita dalle sale e dalle cabine ove si vota,
  • I percorsi di accesso e di uscita consentiranno di evitare assembramenti e incroci fra gli elettori,
  • Presso i seggi dovrà essere mantenuto il metro di distanza fra persone presenti e 2 metri di distanza con gli operatori del seggio durante le fasi di identificazione,
  • Il numero delle cabine per ciascun seggio sarà ridotto per aumentare lo spazio disponibile di movimento,
  • I componenti del seggio elettorale saranno chiamati a curare la pulizia periodica delle cabine e degli ambienti ove si svolgono le operazioni, nonché la pulizia al termine delle operazioni di voto della domenica sera dopo le ore 23.00. A tal fine, ai seggi elettorali saranno forniti kit di disinfezione,
  • All’interno del seggio e delle strutture ove si terranno le operazioni di voto, saranno sempre disponibili kit idro-alcolici per la pulizia delle mani,
  • Non sarà consentito l’accesso ai soggetti con febbre, in isolamento o a coloro che siano stati in contatto con altri positivi entro gli ultimi 14gg,
  • L’accesso ai seggi prevede l’obbligo di indossare la mascherina protettiva durante tutte le operazioni di voto,
  • Prima di accedere alla cabina, l’elettore dovrà necessariamente disinfettare le mani con il gel fornito nella sala,
  • Il presidente di seggio (o l’eventuale sostituto in sua assenza) sarà munito di guanti per fornire le schede elettorali ai votanti,
  • Al termine delle operazioni di voto, l’elettore inserisce autonomamente la scheda nell’urna senza contatti con il personale del seggio.

**Tutti i soggetti che si trovino attualmente in isolamento o cura al proprio domicilio potranno fare domanda al Sindaco del Comune di residenza per votare al proprio domicilio, fra il 10 e il 15 Settembre 2020. Alla domanda dovrà essere allegata la certificazione medica dell’Autorità competente, attestante la situazione che richiede l’isolamento al domicilio.

**In tal caso, l’elettore ammesso al voto domiciliare sarà inserito nella sezione ospedaliera territorialmente più prossima al domicilio del medesimo.

Si allega copia della Circolare del Dipartimento Affarti interni – Servizi Elettorali, clicca QUI per scaricare.

Si allega copia della Comunicazione per le istruzioni di richiesta voto a domicilio, clicca QUI per scaricare.

X