Si pubblica l’informativa di ATS Brescia per le istruzioni da seguire in caso di viaggio all’estero o di rientro in territorio nazionale, causa emergenza Covid-19.

Le persone entrate o rientrate in Italia a partire dal 13 agosto – che nei quattordici giorni antecedenti al rientro in Italia hanno soggiornato o transitato in Croazia, Grecia, Malta o Spagna – hanno l’obbligo di sottoporsi, se possibile, ad un tampone al momento dell’arrivo in aeroporto, porto o luogo di confine. In alternativa, entro 48 ore dall’ingresso nel territorio nazionale, il test può essere eseguito presso l’ATS di residenza o di soggiorno.

Coloro che risiedono o soggiornano nel territorio di ATS Brescia, verranno contattati per prendere l’appuntamento di effettuazione del tampone dopo aver compilato il questionario disponibile sulla pagina dell’ente. Non sono necessarie ulteriori richieste.

In caso di gruppi famigliari, i questionari vanno compilati singolarmente.

In attesa di effettuare il tampone devono essere osservati i comportamenti preventivi: indossare la mascherina anche all’aperto e in presenza di conviventi nella propria abitazione e mantenere il distanziamento.

Non è previsto quindi l’isolamento fiduciario in attesa di effettuare il test diagnostico

 

Per maggiori informazioni e per accedere al questionario, clicca QUI.

X