Si pubblica copia del Decreto adottato in data 24.10.2020 dal Presidente del Consiglio dei Ministri, concernente misure d’intervento per fronteggiare l’emergenza Covid-19 e, in particolare, le nuove disposizioni per la ripresa della crescita della curva epidemiologica.

Le disposizioni del presente DPCM sostituiscono integralmente quelle risultati dai DPCM 13-18 Ottobre 2020.

Il termine di efficacia del provvedimento decorre dal 26.10.2020 al 24.11.2020.

ATTENZIONE: In Regione Lombardia resta comunque valido il “coprifuoco” come da Ordinanza n.623/2020 fra le ore 23.00 e le ore 5.00.

In particolare, si avverte che:

  • Le attività con servizio di ristorazione (bar, pub, ristoranti, piadinerie, pizzerie, gelaterie, pasticcerie, ecc.) dovranno osservare gli orari di apertura 5.00-18.00;
  • E’ sempre consentita l’attività di consegna a domicilio di bevande e alimenti, mentre il servizio da asporto è ammesso fino alle ore 24.00;
  • Ai tavoli degli esercizi pubblici predetti potranno essere sedute al massimo 4 persone, salvo conviventi;
  • La restrizione per le aperture non riguarda bar-autogrill in aree di servizio o nelle stazioni di  rifornimento delle autostrade;
  • Resta ammessa l’attività di mensa e di catering con somministrazione da parte di personale apposito (no buffet);
  • E’ raccomandato di evitare gli spostamenti dalla propria abitazione se non per esigente di lavoro, salute o altre necessità;
  • L’attività scolastica delle scuole primarie (materna-elementari-medie) proseguirà in presenza, mentre l’offerta formativa delle scuole superiori avverrà per il 75% a distanza;
  • Sono sospese le attività di piscine e palestre, nonché di centri termali e benessere;
  • L’attività sportiva e motoria di base resta consentita nel rispetto delle norme sul distanziamento sociale ed in conformità alle linee guida dell’Ufficio per lo sport;
  • Sono sospese le attività di cinema e teatri;
  • Sono sospese le attività di discoteche e sale da ballo;
  • Sono sospese le attività di slot e sale giochi;
  • Sono vietate fiere, sagre e analoghi eventi, mentre restano consentite le manifestazioni di carattere nazionale e internazionale;
  • Sono sospesi congressi e convegni, salvo quelli svolti a distanza;
  • Possono essere ordinate le chiusure temporanee dopo le ore 21.00 di strade e piazze caratterizzate da situazioni di assembramento;
  • Sono sospese le attività di parchi divertimento e tematici;
  • Resta l’obbligo, per i locali pubblici, di indicare il numero massimo di avventori ammessi all’interno per garantire il distanziamento sociale.

**Le violazioni sono sanzionate in via amministrativa secondo il D.L.19/2020 e D.L. 125/2020.

Si allega copia del provvedimento, clicca QUI per scaricare.

X