Si pubblica copia del Decreto Legge n.33/2020 con cui il Governo ha disposto la “riapertura” delle attività e l’allentamento delle misure limitative della libertà personale (cd. lockdown) nella Fase 2.

In particolare, si evidenzia che:

  • Sono ora ammessi gli spostamenti all’interno della Regione, senza alcuna giustificazione da autodichiarare;
  • Resta preclusa l’uscita dal territorio regionale, salvo motivazioni urgenti (lavoro, salute o altra ragione di assoluta necessità);
  • Resta preclusa l’uscita e l’entrata nel territorio nazionale, fatte salve le motivazioni di cui sopra;
  • Le attività economiche di qualsiasi genere potranno riaprire al pubblico dal 18 Maggio 2020, nel rispetto delle linee guida e dei protocolli sanitari disposti dal Governo e dalle Regioni;
  • Permane il divieto di assembramento in luoghi pubblici o aperti al pubblico;
  • Le manifestazioni religiose sono ora permesse, nel rispetto dei protocolli sanitari stipulati da Governo e CEI;
  • Spettacoli e altre manifestazioni saranno ammesse solo ove sia consentito garantire le misure di prevenzione e sicurezza;
  • I sindaci dei Comuni potranno limitare l’accesso alle aree del territorio che non garantiscono il rispetto delle predette misure;
  • Resta salva la possibilità di adottare nuove limitazioni di movimento in caso di aggravamento del quadro epidemiologico.

**Si invitano le attività commerciali e industriali, nonché operatori nel settore cultura, a prendere visione delle linee guida del Governo: clicca QUI per scaricare.

**Ulteriori provvedimenti attuativi della Regione Lombardia saranno pubblicati nei prossimi giorni.

 

Si allega copia del D.L. 33/2020, clicca QUI per scaricare.

 

X