Si comunica alla cittadinanza che in data 18 marzo 2020 Regione Lombardia, a seguito del parere espresso nello stesso giorno dall’Istituto Superiore di Sanità, ha fornito ai Comuni le indicazioni tecniche per il servizio di spazzamento strade nell’ambito dell’emergenza Covid-19.
Nel parere dell’ISS, pur confermando l’opportunità di precedere alla ordinaria pulizia delle strade con saponi/detergenti convenzionali, viene ribadito che la “disinfezione stradale e delle pavimentazioni urbane su larga scala” è una “misura la cui utilità non è accertata, in quanto non esiste, allo stato, alcuna evidenza che le superfici calpestabili siano implicate nella trasmissione del Covid-19”.

Inoltre, viene sottolineato come “l’uso di ipoclorito di sodio, sostanza corrosiva per la pelle e dannosa per gli occhi, per la disinfezione delle strade è associabile ad un aumento di sostanze pericolose nell’ambiente con conseguente possibile esposizione della popolazione e degli animali, va sottolineato come tale utilizzo, qualora indiscriminato, sia in grado di nuocere alla qualità delle acque superficiali arrecando anche un danno alla vita negli ambienti acquatici, nonché alla qualità delle acque sotterranee qualora veicolato tramite acque di scolo non convogliate negli impianti di depurazione”.

Tenendo conto di queste importanti indicazioni, l’Amministrazione comunale ha programmato su tutto il territorio comunale una prima pulizia straordinaria delle strade da parte della ditta che svolge il servizio di igiene urbana, che sarà seguita da un’ulteriore azione specifica di disinfezione da parte di ditta specializzata. L’Ufficio Tecnico comunale ha dato disposizione di utilizzare i prodotti indicati dalle autorità competenti.

Inoltre, nei prossimi giorni verrà attuato un intervento di sanificazione degli ambienti pubblici chiusi, quali ambulatori medici e strutture comunali, dove la possibilità di trasmissione del virus può essere utilmente contrastata.

Si sottolinea che, al fine di evitare iniziative che possano risultare inefficaci o addirittura dannose, il Comune di Trenzano sta attuando fin dall’inizio dell’emergenza tutte le indicazioni di prevenzione indicate da Istituto Superiore di Sanità, Regione Lombardia e Ats Brescia.

Il Sindaco, Italo Spalenza.

 

In allegato alla presente, clicca QUI per scaricare la nota informativa di Regione Lombardia e clicca QUI per scaricare il comunicato dell’I.S.S.

X