Cari concittadini,
Nel condividere il comunicato diffuso dal Cda del Centro Diurno Integrato di Trenzano, vorrei rassicurare i dipendenti e le famiglie degli ospiti, dopo le incaute e false dichiarazioni apparse sui social del Consigliere comunale di minoranza Sergio Metelli, commentate anche dal Consigliere Rosaria Costa.
Il Centro diurno riaprirà a breve, non appena saranno perfezionati i protocolli di sicurezza. L’Amministrazione comunale a tal fine ha stanziato un contributo straordinario di 15.000 euro.
Dispiace che proprio da loro giunga un attacco così gratuito e pieno di astio in un momento storico in cui l’unità e la collaborazione dovrebbero essere alla base del comportamento di tutti. Costa e Metelli, infatti, in tempi diversi hanno rivestito il ruolo di Presidente del Centro Diurno, ma si sono sottratti alle loro responsabilità dimettendosi e rinunciando all’incarico.
Esprimo la mia solidarietà e confermo la mia stima nei confronti di tutti i membri del Cda: il Presidente Domenico Fisogni, la Vicepresidente Tiziana Rondelli, i Consiglieri Valeria Bracca, Ernestina Lazzari e Alberto Padovani.
Sottolineo che la minoranza è rappresentata da un Consigliere che, a differenza di chi ora attacca in modo gratuito, ha sempre dimostrato un atteggiamento costruttivo, condividendo le decisioni del Cda, nell’interesse del Centro diurno.
In questi due anni ho avuto modo di sostenere ed apprezzare il lavoro di tutti, svolto senza bisogno di attribuirsi meriti o di sminuire chi li ha preceduti nel loro ruolo.
Ritengo che la scelta di chiudere il Centro Diurno sia stata provvidenziale, considerato i drammatici e diffusi casi di anziani deceduti a causa del Covid-19 nelle strutture di Brescia e provincia. Da mesi il Cda si sta adoperando per una riapertura sicura per i dipendenti e gli utenti, anziani fragili bisognosi di cure e rispetto, non di strumentalizzazioni politiche.
Il Sindaco
Italo Spalenza
**Si allega copia del Comunicato del Cda, clicca QUI per scaricare.
X