L’Ufficio Servizi Sociali trasmette copia del bando promosso dal Distretto territoriale competente (Ambito territoriale, Oglio Ovest) per l’erogazione di contributi a favore delle famiglie con morosità incolpevole nel pagamento del canone di locazione.

 

Che cos’è?

L’iniziativa è finalizzata a sostenere le famiglie per il mantenimento dell’abitazione in locazione attraverso interventi volti ad alleviare il disagio delle famiglie che si trovano in difficoltà nel pagamento del canone di locazione.

Per morosità incolpevole si intendono situazioni di morosità dovute alla sopravvenuta impossibilità a provvedere al pagamento del canone di locazione prioritariamente in ragione della crescente precarietà del lavoro o di precarie condizioni economiche derivanti da episodi imprevisti.

Il contributo massimo previsto è di € 1.500,00 ad alloggio/contratto ed è versato direttamente in favore del proprietario dell’abitazione.

 

Chi può partecipare?

Sono destinatari del contributo i titolari di regolare contratto di locazione sul libero mercato o in alloggi in godimento o in alloggi definiti Servizi Abitativi Sociali (ai sensi della L.R. 16/2016), con situazioni di morosità incolpevole iniziale (limite massimo di 6 mensilità) e che non abbiano in atto una procedura di sfratto in corso.

I nuclei famigliari che possono accedere al contributo devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • residenza da almeno 5 anni in Regione Lombardia (anche non continuativi) di almeno un membro del nucleo familiare e
    titolari di contratto di affitto in un comune del Distretto Oglio Ovest;
  • non essere sottoposti a procedure di rilascio dell’abitazione;
  • non essere in possesso di alloggio adeguato in Regione Lombardia;
  • morosità incolpevole accertata in fase iniziale (limite massimo di 6 mensilità non pagate) alla data di presentazione della domanda. Non concorrono al calcolo della morosità le spese per le utenze (acqua, gas e luce) e le spese condominiali;
  • ISEE max fino a € 15.000,00;
  • sono esclusi i soggetti assegnatari di Servizi Abitativi Pubblici;
  • Se beneficiari di Reddito di Cittadinanza la somma del contributo del presente provvedimento e della quota prevista per la locazione dall’RdC non deve superare l’importo massimo del canone annuo previsto dal contratto di locazione.

 

Come si partecipa?

La domanda per la partecipazione al bando per sostegno alle famiglie con morosità incolpevole iniziale dovrà essere presentata dal titolare del contratto o da altro componente il nucleo famigliare, maggiorenne, a ciò delegato e residente nell’unità immobiliare locata.
Le domande potranno essere presentate presso il Comune di residenza del titolare del contratto o presso l’Ufficio di Piano del Comune di Chiari dal 15 gennaio 2020 al 30 marzo 2020.

**La domanda è finalizzata alla formazione di una graduatoria e la presenza dei requisiti non da diritto al contributo, il diritto sarà stabilito dalla posizione in graduatoria e fino ad esaurimento delle risorse stanziate.

Unitamente alla domanda (allegati a margine della notizia), dovranno essere prodotti i seguenti documenti:

  1. Copia del permesso di soggiorno o copia della richiesta di rinnovo del permesso di soggiorno o copia della carta di soggiorno/permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo – EVENTUALE;
  2. Copia contratto di locazione con estremi di registrazione;
  3. Copia certificazione I.S.E.E. in corso di validità;
  4. Documentazione comprovante lo stato di morosità incolpevole.

Per maggiori informazioni, contattare il n. tel. 030/9709313 – 314.

Si allega copia della domanda di partecipazione (allegato A), unitamente alla dichiarazione (allegato B). Clicca QUI per scaricare (allegato A) e clicca QUI per scaricare (allegato B).

Si allega, altresì, copia dell’accordo da sottoscrivere fra conduttore e locatore in caso di aggiudicazione del contributo (allegato C). Clicca QUI per scaricare.

 

 

X